Giugno 23, 2024

Per celebrare i funerali, si usano diversi composizioni funerali che hanno un duplice scopo; per iniziare, addobbano l’ambiente e lo spazio. In secondo luogo, i fiori sono usati anche per esprimere cordoglio e vicinanza ai famigliari dei defunti che si trovano in lutto. Queste sono le composizioni che più di tutte sono indicate in queste spiacevoli incombenze.

Le corone di fiori

Una delle composizioni più classiche che ci sia per i funerali è la corona di fiori. Spesso e volentieri gli addetti delle onoranze funebri a Roma si ritrovano a consegnare e spostare el corone di fiori. Si tratta di composizioni di fiori dalla forma circolare. Di solito, si usa una base verde a cui vengono aggiunti fiori, principalmente di un tipo unico, ma non per forza. È fondamentale che ci sia anche un nastro per indicare da parte di chi sono.

Il cuscinetto

I famigliari più stretti che si rivolgono all’agenzia di onoranze funebri a Roma per organizzare i funerali e dare degna sepoltura a un loro caro, devono sapere che cos asia il cuscinetto. È la composizione florale per eccellenza del funerale. Si tratta di una composizione che viene appoggiata sulla cassa in legno dove viene riposta la slama. Anche se si tratta di una cassa provvisoria, come quella usata in caso di cremazione, il cuscinetto deve per forza esserci.

Le piante in vaso

Molti ordinano tramite l’agenzia di onoranze funebri a Roma piante in vaso. È una soluzione sempre valida per avere fiori freschi. Si usano principalmente per abbellire la chiesa dove si svolge il rito funebre. Una buona idea sarebbe poi trapiantare le piante sulla tomba in modo da abbellirla. Per tale motivo, sarebbe opportuno optare per dei sempreverdi.

I fiori recisi

A differenza di fiori in vaso e cuscinetto, i mazzi di fiori recisi per i funerali sono spesso ordinati da parte di amici, parenti e conoscenti per esprimere cordoglio e vicinanza. Sono molto indicati per occasioni come queste e possono essere anche in ceste e cestini.