Giugno 23, 2024

Al ritorno dal periodo estivo ogni insegnante sa che deve prepararsi ad affrontare al meglio l’anno scolastico, con la consapevolezza di dover adattare il programma ai propri studenti, con l’obiettivo di colmare le lacune e di far acquisire nuove competenze.

Un buon modo per iniziare l’anno è quello di proporre delle prove d’ingresso, che possono essere davvero molto utili per ottenere delle informazioni sulla classe. Per questo motivo dovrebbero essere preparate con la massima attenzione per i dettagli.

Se siete gli insegnanti di una quarta elementare e volete delle idee o dei suggerimenti per realizzare delle prove d’ingresso per la classe quarta ben fatta allora continuate a leggere.

Analisi e obiettivi

Le prove d’ingresso non servono per dare dei voti agli studenti, ma hanno lo scopo di fornire agli insegnanti tutta una serie di informazioni. Per questo prima di effettuare i test potrebbe essere il caso di procedere con un corposo ripasso insieme a tutta la classe, così da dare agli studenti il tempo per risvegliare le proprie conoscenze dopo la lunga pausa estiva.

I risultati ottenuti durante le prove d’ingresso consentono agli insegnanti di verificare se ci siano delle lacune da colmare. Se tutta la classe va male su uno specifico argomento potrebbe essere preferibile riaffrontarlo insieme. Inoltre se ci sono alcuni studenti che mostrano difficoltà l’insegnante potrà dare dei consigli e dei suggerimenti per recuperare, magari assegnando degli esercizi personalizzati o trovando il momento di fornire una spiegazione in più.

Le prove d’ingresso sono essenziali sia per i docenti che hanno seguito la classe nell’anno precedente, sia per coloro che sono stati appena assegnati e non conoscono ancora la preparazione e le competenze della classe.

Verificare le competenze in italiano

Tra le prove d’ingresso più importanti ci sono quelle di italiano. Una buona prova di italiano dovrebbe essere suddivisa almeno in tre specifiche sezioni: grammatica, comprensione del testo, elaborazione di uno scritto.

Con gli esercizi di grammatica l’insegnante può comprendere se alcuni degli elementi chiave visti negli anni precedenti sono stati studiati in maniera adeguata, come verbi, nomi e aggettivi. La comprensione del testo serve per controllare se gli studenti effettivamente sanno analizzare a fondo un testo, andando oltre al significato letterale delle singole frasi. L’elaborazione ha come scopo quello di favorire non solo la creatività ma anche la capacità di discutere e argomentare su vari temi.

Analizzare le capacità in matematica

L’altra materia che fa da colonna portante per l’insegnamento in quarta elementare è sicuramente la matematica. Saper interpretare i numeri può fare la differenza anche in altre materie, come la geografia o le scienze.

Durante il test d’ingresso iniziate proponendo esercizi con le operazioni fondamentali. Le addizioni e le sottrazioni in quarta elementare dovrebbero ormai essere nel bagaglio di competenze degli studenti, mentre non è raro trovare qualcuno con difficoltà con le moltiplicazioni e le divisioni. Una prova d’ingresso è l’occasione ideale per verificare se ci sono lacune e nel caso organizzare delle lezioni di ripasso.

Oltre a questi esercizi andrebbero aggiunti anche dei problemi, così da spingere gli alunni a usare i numeri per ragionare e portare alla risoluzione dei quesiti.