Maggio 27, 2024

Nel momento in cui arriva il periodo invernale, è essenziale capire che la calida è una compagnia che deve dare il meglio in ogni situazione. Con l’arrivo dei primi freddi, è necessario far entrare a pieno regime la caldaia. Non è pensabile restare senza caldaia durante l’inverno quando la colonnina di mercurio scende a livelli inferiori. Ovviamente, è vero che al caldaia serve anche negli altri periodi dell’anno per produrre acqua calda, tuttavia, è in inverno che si usa di più. Serve acqua più calda sia per il sistema idraulico che per quello termo idraulico, cioè per i caloriferi.

Oggi molti sono passati alla stufa a pellet ma spesso no riesce a sostituire completamente il sistema di riscaldamento. Infatti, se non è ben canalizzata, la stufa scalda solo nelle immediate vicinanze. I caloriferi, invece sono installati in tutte le stanze garantendo quindi una diffusione più omogena del calore. la temperatura in tutta la casa è piacevole e non ci sono zone dove fa freddo. Invece chi usa una stufa, anche tradizionale a legna, difficilmente ha ambienti caldi ovunque. Man mano che ci si allontana dal fuoco, è evidente che fa più freddo. Il comfort abitativo è sicuramente maggiore con un sistema di caloriferi perché è più capillare. In genere, la stufa serve solo come booster. In altre parole, garantisce maggiore calore negli ambienti più frequenti di casa ma non si sogna di spegnare i caloriferi e lasciare solo la stufa perché non sono la stessa cosa. Il risultato finale è completamente diverso.

Questo è il momento migliore di far revisionare la caldaia in uso per avere un sistema che funziona alla perfezione. Si tratta di un servizio che assicura un sistema che funziona alla perfezione senza guasti e malfunzionamenti che mandano la caldaia in blocco senza che esca acqua calda dai rubinetti ma nemmeno nei caloriferi. La revisione periodica comporta pulizia, regolare la pressione, sostituire i componenti usurati.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.assistenzacaldaie-vaillantroma.it