I mercati di valute (anche noti col nome di mercati valutari) sono quei mercati in cui l’investitore tratta la valuta praticamente come se fosse un asset a sé stante. In altre parole un trader può acquistare valute come gli euro o i dollari e scambiarle con altre valute come gli yen o le sterline; ma anche utilizzarle per comprare asset di natura totalmente differente. Uno dei mercati di valute più famosi e apprezzati a livello internazionale è senza ombra di dubbio il Forex: un mercato che ogni giorno fa registrare una compravendita da più di 4.000 miliardi di dollari e che, letteralmente, non dorme mai.

Gli investitori infatti possono operare all’interno del Foreign Exchange Market 24h su 24. Il Forex è stato fondato negli Stati Uniti ormai più di cinquant’anni fa: più precisamente nel 1971, sotto la presidenza di Richard Nixon e nell’ambito degli accordi di Bretton Woods. Da allora questo mercato valutario segue grosso modo le stesse regole di base, offrendo alcune operazioni quasi uniche nel loro genere. Una su tutte la possibilità di operare con le cosiddette coppie di valute come, per esempio, euro-dollaro. Per capirne il funzionamento è importante formarsi ed informarsi in modo adeguato. In questo scenario può quindi essere utile prendere come riferimento le quotazioni del cambio euro dollaro che è possibile consultare su Mercati24.com, sito web specializzato nell’informazione finanziaria.

Come funzionano le coppie di valute

Per capire come funzionano le operazioni di trading con le coppie di valute è possibile immaginare a operazioni che si svolgono lungo una specie di doppio binario. Da una parte l’investitore acquista una valuta “X” e, allo stesso tempo, vende un’altra valuta “Y”. La coppia EUR/USD (ovvero euro / dollaro americano) è una delle coppie di valute più apprezzate in assoluto. Un trader che compra la coppia EUR/USD sta comprando in euro e parallelamente vendendo in dollari. Allo stesso modo un trader che vende la coppia EUR/USD sta vendendo in euro e parallelamente comprando in dollari.

Come è facile intuire, quando si fanno investimenti con le coppie di valute è fondamentale tenere sotto controllo i rapporti di valore che si vanno a creare tra una valuta e l’altra. Per farlo bisogna considerare la quota e il cambio. Ad esempio, un cambio EUR/USD a quota 2,00 sta a significare che per comprare un euro è necessario spendere due dollari. Ecco dunque spiegato come mai i trader siano sempre alla ricerca di informazioni relative alle le quotazioni e le previsioni finanziarie delle coppie di valute. Una su tutte della coppia EUR/USD.

Come studiare quotazioni e previsioni

Per essere sempre aggiornati sulle ultime quotazioni di un qualsiasi asset (valute, ma anche materie prime, azioni, criptovalute ecc.) è possibile chiedere aiuto alle previsioni finanziarie, anche note come segnali di trading. I segnali di trading sono realizzati da tutta una serie di studi: a partire da quelli relativi l’andamento passato dell’asset in questione, fino ad arrivare ad azioni di vero e proprio giornalismo investigativo.

Lo scopo è fornire indicazioni plausibili sul valore futuro dell’asset: nel breve, nel medio o magari addirittura nel lungo periodo. Inoltre è sempre consigliabile rimanere aggiornati sulle principali informazioni del periodo corrente. A volte infatti non sono solo gli scenari macroeconomici ad influenzare un asset: a volte i fattori di movimento riguardano eventi politici e/ sociali. Si pensi in tal senso alla conflitto tra Russia e Ucraina e alle conseguenze che sta avendo sull’economia di tutta l’Eurozona. Nello specifico sul cross euro dollaro, considerato l’aumento dei capitali in movimento verso gli Stati Uniti e il parallelo indebolimento della moneta accolta dai paesi membri dell’Unione Europea.

Su questo sito utilizziamo i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie Policy