Aprile 17, 2024

Se sei sempre stato incuriosito dall’isola di Malta, ma ti sembra troppo piccola per trascorrervi 1 o 2 settimane non ti resta che scegliere un viaggio itinerante. La soluzione più comoda è sicuramente la crociera. Moltissime crociere sul Mediterraneo comprendono una lunga a tappa su quest’isola che ti permetterebbero di vederla e viverla per un giorno, proseguendo poi per tanti altri magnifici posti.

Le crociere sono diverse, alcune prevedono un itinerario che attraversa tutto il Mediterraneo, altre restano invece solo sulla parte Est o solo su quella Ovest. In tutti i casi, molto spesso, Malta è compresa perché è abbastanza centrale.

5 cose da vedere assolutamente a Malta

La Valletta

Il cuore di Malta è rappresentato sicuramente da La Valletta, la città che si trova nella parte settentrionale fra due penisole, dichiarata Patrimonio Unesco. Il suo patrimonio artistico e architettonico, infatti, è un miscuglio unico e affascinante di popolazioni diverse che hanno occupato l’isola ed è testimone di una storia millenaria. Qui è assolutamente da vedere, per esempio, la Concattedrale di San Giovanni, dove ci sono dipinti niente poco di meno che del nostro Caravaggio. Non molto distante ci sono anche il Palazzo del Gran Maestro e il Museo di Belle Arti.

I paesaggi di Comino

Assolutamente da visitare è la Blue Lagoon di Comino, dove i paesaggi naturali sono a dir poco paradisiaci. Le spiagge qui sono selvagge e incontaminate. Le rocce avvolgono le calette e il mare ha un colore intenso e meraviglioso. Se avete la possibilità di fare snorkeling approfittatene perché sott’acqua il paesaggio è, se possibile, forse anche meglio. La flora e la fauna sottomarina qui sono ricchissime e straordinarie.

La vecchia capitale Mdina

A circa 15 chilometri di distanza da La Valletta si trova la Città del Silenzio, Mdina, ammirabile già da distanza visto che sorge in cima a una collinetta. L’atmosfera qui è magica: il borgo è silenzioso e affascinante e se ne coglie l’anima antica. Questa, dopotutto, era l’antica capitale dell’isola. Mdina è circondata da mura di cinta e vi si accede da due imponenti porte. Nel piccolo centro ci sono moltissimi monumenti anche questi, come per La Valletta, testimonianza di varie popolazioni passate da Malta.

La cittadina di Rabat

A 25 chilometri da La Valletta c’è Rabat, una città in cui si trovano alcuni dei più bei siti archeologici e storici di tutto il Mediterraneo. La cittadina in epoca antica era un centro commerciale florido e si vede benissimo dai reperti che si possono ammirare. Fra i tanti consigliamo sicuramente di vedere le Catacombe e la Villa Romana: queste sono le prove evidenti della cristianizzazione insistente dell’isola.

Templi di Mnajdra e Hagae Qim

Isolati dalle città, ma da vedere di certo se ve n’è l’occasione, sono le costruzioni megalitiche di epoca antichissima di Mnajdra e Hagae Qim, non a caso Patrimonio Unesco. Queste strutture in pietra, che sembrano precedenti anche al famoso Stonehenge, secondo gli studiosi sono costruiti sulla base dei movimenti della terra in base al sole. In corrispondenza di solstizi ed equinozi, infatti, esse sono perfettamente attraversate dai raggi solari.