Golf 6: perché scegliere sempre i fari originali

Cambiare il gruppo ottico o rimpiazzare i fari originali della propria vettura è qualcosa di necessario per qualcuno e di intelligente per tutti gli altri. Quali scegliere però, per evitare di perdere valore in termini di funzionalità, longevità ed estetica?

A tutti coloro i quali tengono alle prestazioni e alla qualità della propria vettura non possiamo che consigliare ricambi originali, installati da officine autorizzate e che siano in grado di mettere le mani sul veicolo senza causare danni o invalidare garanzie.

È il caso ad esempio dei fari posteriori led Golf 6 originali, fari che vengono oggi offerti in promozione sia per l’acquisto del gruppo ottico posteriore, sia per l’installazione dello stesso. Un vantaggio non da poco per i clienti del brand tedesco: è possibile infatti passare ad una tecnologia più nuova e più avanzata che aumenta la longevità, la sicurezza e l’affidabilità del veicolo.

Perché scegliere un Service autorizzato e la promozione della Casa madre invece di soluzioni aftermarket magari più convenienti sul piano economico?

Vediamolo insieme.

Le vetture di nuova generazione sono tecnologicamente complesse

Siamo molto lontani dai tempi in cui per riparare un’auto bastavano qualche cacciavite e qualche chiave inglese. Vuoi per la tecnica in continua evoluzione, vuoi per le invadenti normative in termini di consumi, efficienza e sicurezza che colpiscono il settore auto, oggi i veicoli sono diventati sempre più tecnologici e sempre più complessi soprattutto sotto il profilo elettrico.

Non tutti sono in grado di mettere le mani su una vettura evoluta come una Golf 6, vettura che integra tecnologie di ultimissima generazione e la cui riparazione è sempre meglio rivolgersi a Service autorizzati.

Per risparmiare poche decine di euro, il rischio è quello di finire nelle mani di incompetenti che non possono offrire servizi di manutenzione adeguati.

Non è soltanto questo, però, il problema da affrontare prima di scegliere il giusto Service per la nostra Golf 6 e per la sostituzione dei gruppi ottici. Bisogna anche considerare la qualità dei ricambi, questione della quale ci occuperemo tra pochissimo.

Aftermarket? Meglio puntare all’originale

L’aftermarket dei ricambi non originali ha prosperato per anni, puntando su offerte decisamente più economiche e funzionalità – almeno in alcuni casi – quasi pari a quelle dei ricambi originali.

Non è questo però il caso quando si parla di strumenti ad elevato tasso tecnologico come appunto i gruppi ottici a led. Si tratta di ricambi che scegliamo anche e soprattutto per longevità e affidabilità; scegliere un produttore sconosciuto non sembra essere una grande idea.

I fari led di qualità possono garantirti una durata superiore alle 50.000 ore di illuminazione, a patto che siano progettati seguendo lo stato dell’arte del settore. In tutti gli altri casi, si finisce per trovarsi installato un ricambio che sarà sicuramente più economico ma al tempo stesso meno durevole, che probabilmente causerà maggiori spese sul medio e lungo periodo.

Sei sicuro di risparmiare quando scegli un ricambio non originale? Per i fari, tenendo anche conto delle recenti promozioni di Volkswagen, la risposta sembra essere inevitabilmente negativa.