Luglio 14, 2024

Vuoi cambiare il tuo vecchio portatile e comprarne uno che abbia delle prestazioni migliori? Se sei già pronto a investire una somma considerevole, ci sono una serie di cose che dovresti sapere e che dovrebbero poterti fare risparmiare ma senza rinunciare a tutto quello di cui hai bisogno: se è vero, infatti, che i notebook con caratteristiche hardware e di elaborazione migliore hanno un prezzo di listino generalmente alto, qualche trucchetto può giovare al tuo portafoglio. Proviamo a vedere quale.

Qualche consiglio per comprare un buon portatile…a ottimo prezzo!

Puoi decidere, innanzitutto, di acquistare questi durante il Black Friday: anche in Italia sia i rivenditori fisici sia i negozi online hanno intrapreso, infatti, l’abitudine tutta americana di offrire sconti e promozioni speciali sui prodotti del proprio catalogo nel venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento e in vista dello shopping natalizio, il che si traduce in genere per chi compra nella possibilità di portare a casa oggetti di ottima qualità a un prezzo davvero conveniente. Spulcia in anticipo le offerte, potresti accorgerti che proprio il modello di computer portatile che stavi cercando è in sconto o che con lo stesso budget che ti eri prefissato riesci ad acquistare un oggetto di gamma superiore a quelli che avevi già adocchiato.

Una buona alternativa alle vendite promozionali, se vuoi acquistare un notebook dalle performance top ma a un prezzo ragionevol,  è guardare tra i cataloghi di case produttrici nuove, in crescita e che pur producendo ottimi computer non rappresentano ancora un brand nel campo: quello che non si considera spesso è, infatti, che quando si acquista un portatile si sta anche, inevitabilmente, acquistando una marca e che, anche a parità di prestazioni e con la stessa identica scheda tecnica, due notebook di aziende diverse possono avere un prezzo molto diverso. Se è questa la soluzione che scegli assicurati, comunque, della disponibilità di un servizio clienti, di un servizio di assistenza nella tua lingua e della facilità con cui si trovano in commercio eventuali pezzi di ricambio.

Considera, poi, perché e per che tipo di attività utilizzerai principalmente il tuo notebook: se quello che fai con il tuo portatile è quasi esclusivamente navigare su Internet, riprodurre file multimediali e utilizzare programmi semplice come quelli del pacchetto Office non hai bisogno né di acquistare un notebook di alta gamma, né di provare a risparmiare su un acquisto come questo. Diverso, invece, è se hai bisogno di un PC più performante perché lo utilizzi soprattutto per lavoro o perché sei, per esempio, un appassionato di grafica o video-editing.  In questi ultimi casi, e non solo, se hai un po’ di praticità con elettronica e informatica potresti risparmiare un po’ sull’acquisto del tuo notebook semplicemente optando per un modello low-cost da modificare e personalizzare, poi, a seconda delle tue necessità. La maggior parte di aziende hanno in catalogo, infatti, prodotti consumer che sono già ottimi nelle prestazioni per chi abbia intenzione di farne un utilizzo di base e che possono essere migliorati semplicemente sostituendo componenti come la scheda video o aggiungendo degli hard disk esterni.