Entrare in contatto con la cultura locale e vivere come un local. Un numero sempre maggiore di viaggiatori desidera vivere un’esperienza simile e approfondire la conoscenza di tradizioni, culture e modi di vivere differenti. Per vivere al meglio una vacanza abbracciando questa filosofia la soluzione è sempre una: soggiornare in ambienti e spazi tipici. La vacanza prenderà una piega inaspettata e permetterà di scoprire tanti particolari e dettagli della vita quotidiana di un local. Ecco che dormire nelle guest house alle Maldive o negli igloo in Lapponia diventano esperienze uniche di arricchimento personale. Partiamo alla scoperta degli alloggi tipici per una vacanza da ricordare.

Guest house Maldive, cosa sono?

Maldive, chi non desidera visitarle? Questa meta è sempre una delle più apprezzate e permette di vivere un’esperienza unica. Certo è che i prezzi non sono proprio alla portata di tutti. L’alternativa più economica però esiste: sono le guest house delle Maldive. Questa esperienza permette di conoscere le Maldive più autentiche e scoprire tutti i segreti di un paese ricco di tradizioni e cultura. Si tratta di strutture tipiche, delle vere e proprie case di maldiviani dove è possibile alloggiare. Spesso sono case di pescatori e questo permette di avere sempre pesce fresco durante i pasti da poter consumare insieme. Alloggiare in una guest house alle Maldive è un’esperienza di vita di grande appeal e permette di visitare questa meravigliosa destinazione a prezzi contenuti.

Case Particular cubane

Simile alla guest house delle Maldive è anche la “Casa Particular” di Cuba. Il termine “casa particular” significa letteralmente “casa privata”: questa tipologia di alloggio indica infatti una casa privata con una o più stanze dedicate ai turisti. Al contrario di quello che si possa pensare, è tutto legale. Queste case infatti sono riconosciute ufficialmente e autorizzate dal governo, possono dunque essere paragonate ai nostri bed and breakfast o alle vecchie pensioni a conduzione familiare. Per riconoscere le case particular cubane basta vedere se hanno il segno distintivo, il simbolo apposto fuori dalla porta. Queste case sono generalmente molto piccole e di solito sono adatte a ospitare non più di 4 persone ma sono molto accoglienti. I prezzi poi sono decisamente convenienti: si va dai 15 euro al giorno in bassa stagione ai 30 euro circa durante l’alta stagione. Un buon punto di appoggio permetterà di godersi al massimo la vacanza nella vivace Cuba.

Tra igloo e fattorie

La yurta, le case galleggianti, le casette sugli alberi: non c’è limite alla fantasia e ai luoghi dove potete soggiornare per vivere una vacanza tipica. Quali sono le opzioni più interessanti? Sicuramente dormire in un igloo è un’esperienza da provare e, contrariamente a quanto si possa pensare, non è poi così freddo. Potete provare in Alto Adige, in Germania e anche in Svizzera e in Lapponia ovviamente. Un altro alloggio interessante? La botte. Ad esempio nella campagna di Vitré in Francia è possibile dormire in un’enorme botte arredata come una camera da letto. L’ambiente che circonda queste particolari sistemazioni è davvero accogliente. In Danimarca invece è possibile apprezzare la natura e i ritmi più lenti nelle belle fattorie, adatte anche ai più piccoli.

E in Italia? I trulli pugliesi

Anche in Italia non mancano sistemazioni e alloggi tipici. L’esempio più eclatante? I trulli. Queste sistemazioni pugliesi permettono di vivere una vacanza diversa a contatto con la tradizione. Il trullo nasce come casa per pastori e si presenta con una forma a cono e con una struttura in pietra. In Puglia, in particolare ad Alberobello, è possibile trovarne davvero tanti e dormire all’interno di uno di questi.

Su questo sito utilizziamo i cookie per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche anonime (cookie statistici) e per mostrare opportunamente servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie Policy