Cosa sono le schede SSD e come sceglierle

Le ssd sono delle unità che funzionano da memoria per i dati del computer. La sigla sta a indicare il termine in inglese solid state drive. E’ una tecnologia che viene spesso messa a confronto con quella degli HDD, cioè gli Hard Disk Drive.

E’ un paragone naturale perché le persone si trovano a scegliere tra l’uno e l’altro ma non dobbiamo vedere gli SSD come l’evoluzione degli hard disk. Sono semplicemente una nuova tecnplogia.

Le SSD sono unistà a stato solido che a differenza dell’HDD non ha alcuna parte meccanica. Non c’è quindi il disco di rotazione e nemmeno la testina. Queste parti sono state sostituite da una barretta in silicio e da integrati. Questa sostituzione porta a numerosi vantaggi per chi gli sceglie. Prima di tutto c’è una velocità maggiore sia dal punto di vista della scrittura che della lettura dei dati. Inoltre è una tecnologia per la memoria definita da molti più affidabile visto che non ci sono parti meccaniche che rischiano di danneggiarsi. In linea generale comunque si ottiene un miglioramento delle prestazioni di tutto il pc.

Di SSD in commercio se ne trovano davvero tante, alcune ottime. Vi consiglio di leggere la recensione SSD Samsung 860 EVO per capire di cosa parlo!

Naturalmente gli HDD sotto alcuni punti di vista offrono dei vantaggi. Hanno una capacità di archiviazione maggiore. Non tanto perché la SSD ha degli impedimenti tecnici quanto piuttosto dai costi elevati di produzione che portano quindi a offrire capacità di archiviazione inferiori.

A livello di durata l’HDD se non cade e non viene urtato può durare di più. I cicli di scrittura e sovrascrittura di una SSD infatti portano questa unità di memoria a una vita di circa 5 o 6 anni.

Le SSD di maggior qualità oggi come oggi stanno superando i vari limiti. Si possono infatti trovare in commercio unità che arrivano a una capacità di ben 2 Terabyte e possono contare anche su una vita maggiore.

Altri vantaggi della SSD

La SSD è silenziosa, non fa rumore come l’hard disk. I tempi di accesso sono minori e riesce ad accedere prima ai dati salvati. E’ in media 50 volte più veloce di un HDD. Nella memoria a dato solido non ci sono frammentazioni e i dati vengono archiviati in modo omogeneo. Infine produce anche una minor quantità di calore. In questo modo mantiene una velocità di scrittura e di lettura che non varia. E’ perfetta per le installazioni anche in quwgli ambienti più caldi.

Al momento dell’acquisto dovete valutare sia la velocità di lettura che di scrittura visto che non sono uguali per tutti i modelli. E’ una di quelle cose che fa la differenza anche nel prezzo. Più la velocità sale, più il prezzo si muove nella stessa dimensione. Tuttavia vi consiglio di non scegliere le SSD troppo veloci se avete un PC lento.

Esistono poi schede SSD che variano come capacità di memoria e anche questo aspetto influisce sul  costo. Vi consiglio di valutare l’acquisto di un modello che effettivamente soddisfa le vostre necessità.